+39.0323.468506 | +39.0323.402852
info@coopvalgrande.it

Notizie recenti

dalla Cooperativa Valgrande

Settembre e nuove osservazioni

Il terzo controllo, a causa delle condizioni meteorologiche avverse, è durato circa una settimana; tutte le fototrappole hanno funzionato correttamente ad esclusione di quelle di Cicogna e Belmello le cui batterie si sono scaricate dopo solo una settimana dal secondo controllo. Non si è riusciti ancora ad individuare il problema.

In totale si sono raccolti dati di presenza di mustelidi in 15 fototrappole; la specie dominante è risultata ancora faina con 33 eventi cattura, tasso con 3 e martora con 1. In 14 casi non è stato possibile stabilire se si tratti di faina o martora.Mustelidi 2015 settembre

Dopo circa due mesi e mezzo dall’inizio della ricerca le località in cui si sono raccolti dati di presenza di faina sono 20 sulle 27 indagate, con una distribuzione altitudinale che va dai 400 metri di Ponte Casletto ai 1848 metri di Bocchetta di Terza.

Si stanno controllando con attenzione tutti i video e le foto alla ricerca di individui con caratteristiche riconoscibili (e.g. animali di dimensioni significativamente diverse ripresi dalla stessa fototrappola, presenza di macchie o pattern particolari nel mantello), utili a determinare il numero minimo di individui per ciascuna specie presenti nell’area di studio intensivo. Anche durante il terzo controllo si è osservato una faina con un particolarissimo pattern del sottogola a “clessidra” (vedi foto) e all’Alpe la Teia due faine di dimensioni significativamente diverse. Con l’ultimo controllo che avverrà nei primi giorni di ottobre potremo completare quest’analisi e definire il numero minimo di animali osservati in questo trimestre di studio.

Si è aggiunta in quest’ultimo periodo una nuova importantissima presenza di martora a poche centinaia di metri dal bivacco del Parco a Pian di Boit; salgono quindi a 4 le località dove questa specie è stata campionata.

Confrontando i video di martora con quelli dello scorso anno ci siamo accorti che la martora osservata quest’anno all’Alpe Uovo presenta macchia nel sottogola identica a quella di un individuo che lo scorso anno era stato fotografato a Prebusa, a circa 1,4 km di distanza.

Non si hanno ancora video o foto di più di un esemplare di mustelide presente contemporaneamente presso gli attrattori.

Sono state raccolte 61 feci per l’analisi genetica ed 101 feci per l’analisi della dieta.